Loading...
Stefano Rufo | Chef e Sommelier 2017-08-09T12:09:27+00:00

Chef Rufo

Stefano Rufo è il proprietario, Chef e Sommelier della Locanda Belvedere.
Dopo aver prestato servizio, in Italia e all’estero, in strutture di blasone internazionale, ha deciso di rifiutare tutte le offerte pervenutegli e tornare nella sua terra d’origine, con un’instancabile voglia di apprendere e rinnovarsi e la capacità di utilizzare i prodotti del territorio con rispetto, fantasia, qualità e creatività. Recentissimo è il marchio di qualità “Ospitalità Italiana” ottenuto da Stefano con il suo ristorante tra i monti molisani.

Le Creazioni

Lo chef si diverte a rivisitare i piatti della tradizione locale, preferendo soprattutto materie prime a chilometri zero, tra cui tanta selvaggina, erbette, verdure, funghi e tartufi. L’utilizzo delle più importanti tipicità della cucina molisana raccontano la storia di questo scrigno di terra incontaminato, dove i colori e i sapori si mescolano in un esperienza gastronomica unica. Ad ogni piatto è abbinato un vino di altissima qualità da scegliere tra le oltre 200 etichette che lo chef propone quotidianamente.

La struttura è infatti immersa nel centro del Parco Nazionale d’Abruzzo, Lazio e Molise, ed è possibile praticare il nuoto col vicino lago di Castel San Vincenzo ed il trekking nei boschi e sulle montagne. Uno dei percorsi disponibili, ci conduce su Monte Marrone, dove c’è il passaggio della famosa linea Gustav, importante linea difensiva della seconda guerra mondiale che divideva in due la penisola italiana, e dove è situata anche la capanna del famosissimo pittore eremita francese Charles Moulin. Altri sport praticabili sono il mountain-biking, la ciaspolata nel periodo invernale ed infine l’arrampicata grazie a due delle pareti rocciose più alte del centro sud Inglinonda e Inglinombra. La Locanda offre anche altri servizi interessanti ai suoi ospiti, quali, corsi di cucina tipica e non, degustazioni di prodotti locali.

Il Ristorante

La Locanda Belvedere nasce nel 2007 sui resti di un vecchio casolare a Castelnuovo al Volturno, nel comune di Rocchetta a Volturno (Is), sulle dolci pendici di una collinetta incastonata tra l’imponente catena montuosa delle Mainarde e l’incantevole valle del fiume Volturno. Svettano nei cieli di questo luogo mistico le aspre cime del monte Mare e del monte Marrone avvolte nella sonorità delle zampogne e del rito propiziatorio dell’Uomo Cervo (“Gl’ Cierv”). La Locanda Belvedere è ideale per chi cerca una vacanza rilassante fuori dal tram tram quotidiano (infatti anche i telefoni hanno pochissima linea), ma anche per tutti gli appassionati della natura e delle attività sportive.

Il Ristorante

La struttura è infatti immersa nel centro del Parco Nazionale d’Abruzzo, Lazio e Molise, ed è possibile praticare il nuoto col vicino lago di Castel San Vincenzo ed il trekking nei boschi e sulle montagne. Uno dei percorsi disponibili, ci conduce su Monte Marrone, dove c’è il passaggio della famosa linea Gustav, importante linea difensiva della seconda guerra mondiale che divideva in due la penisola italiana, e dove è situata anche la capanna del famosissimo pittore eremita francese Charles Moulin. Altri sport praticabili sono il mountain-biking, la ciaspolata nel periodo invernale ed infine l’arrampicata grazie a due delle pareti rocciose più alte del centro sud Inglinonda e Inglinombra. La Locanda offre anche altri servizi interessanti ai suoi ospiti, quali, corsi di cucina tipica e non, degustazioni di prodotti locali.

La Locanda Belvedere nasce nel 2007 sui resti di un vecchio casolare a Castelnuovo al Volturno, nel comune di Rocchetta a Volturno (Is), sulle dolci pendici di una collinetta incastonata tra l’imponente catena montuosa delle Mainarde e l’incantevole valle del fiume Volturno. Svettano nei cieli di questo luogo mistico le aspre cime del monte Mare e del monte Marrone avvolte nella sonorità delle zampogne e del rito propiziatorio dell’Uomo Cervo (“Gl’ Cierv”). La Locanda Belvedere è ideale per chi cerca una vacanza rilassante fuori dal tram tram quotidiano (infatti anche i telefoni hanno pochissima linea), ma anche per tutti gli appassionati della natura e delle attività sportive.

I Riconoscimenti

Il percorso di crescita è costante ed appagante, tanto che la Locanda viene segnalata tra i migliori ristoranti d’Italia. Il primo ad accorgersene è Carlos Solito, che su Repubblica racconta i segreti delle montagne del silenzio – le Mainarde – e rivela che il miglior posto dove fare base è proprio la Locanda. La qualità del lavoro di Rufo viene riconosciuta anche da altri autorevoli osservatori, che prima lo vogliono protagonista all’Expo di Milano, con una performance culinaria per il Gruppo Casillo (al cluster cereali e tuberi con due show cooking in diretta portando il raviolo scapolese De. Co. e uno gnocco di castagne finferli e gocce di Tintilia), e poi lo segnalano sulle più importanti guide italiane: Bibenda, Touring Club, La Madia Travelfood e, infine, Gambero Rosso 2017. Stefano riesce a esaltare i sapori del territorio in chiave moderna, rispettandone la tradizione e le peculiarità.


Contatti

Località Pratola 86070
Castelnuovo al Volturno fraz. di Rocchetta a Volturno (IS)
Mob.: +39 338 17 30 892

Contatti


Località Pratola 86070
Castelnuovo al Volturno fraz. di Rocchetta a Volturno (IS)
Mob.: +39 338 17 30 892